XV Giornata Nazionale del Malato Oncologico

Domenica 17 maggio 2020 si celebrerà la XV Giornata Nazionale del Malato Oncologico.

Alle soglie dell’importante ricorrenza FAVO (Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia), AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), AIRO (Associazione Italiana di Radioterapia ed Oncologia Clinica), SICO (Società Italiana di Chirurgia Oncologica) SIPO (Società Italiana di Psico-Oncologia) e FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) hanno pubblicato un documento per chiedere la piena ripresa delle attività diagnostiche e terapeutiche.

Nel Documento programmatico per affrontare la “Fase due” si rileva con preoccupazione l’impatto dell’epidemia di Covid-19 sull’accesso alle cure per i malati di cancro: ridotte del 52% le nuove diagnosi di cancro, ritardi nel 64% degli interventi chirurgici, le visite settimanali ai pazienti diminuite del 57%.

“Per il ritorno alla normalità sono necessari il potenziamento della medicina del territori, la riattivazione degli screening, cure più moderne (telemedicina n.d.r.) per abbreviare la permanenza in ospedale e meno ostacoli burocratici per le tutele sociali” sintetizza il Comunicato stampa.

  • Fonte: www.favo.it
  • Link per approfondire le proposte del Documento a firma FAVO, AIOM, AIRO, SICO, SIPO, FNOPI.